Cuffie HyperX Cloud Stinger

Comode, leggere, economiche, pratiche, questi sono i primi aggettivi che vengono in mente quando si pensa alle cuffie da gaming HyperX Cloud Stinger.

Si tratta di uno dei modelli di cuffie da gaming più apprezzati in assoluto ed i motivi della loro popolarità sono diversi, dal prezzo contenuto alla qualità superiore dell’audio, che insieme permettono alle cuffie di competere senza difficoltà con cuffie di fascia superiore.

Le HyperX Cloud Stinger hanno un prezzo di listino, sullo store ufficiale di Hyperx di 59 euro, un prezzo che pone le Cloud Stinger nella stessa fascia di prezzo delle turtle beach Recon 200.

Per le proprie caratteristiche qualitative e di prezzo, tempo fa, ho inserito le Cloud Stinger nella guida alle migliori migliori cuffie da gaming in commercio nel 2020, e in questa guida voglio approfondire il discorso in merito a queste cuffie in particolare, cercando di definire quali sono i pro, ed eventuali contro, delle Hyper X Cloud Stinger, sulla carta cuffie da gaming economiche e professionali, adatte sia ad utenti casual che ai professionisti che necessitano di una qualità acustica di altissimo livello.

Panoramica sulle cuffie HyperX Cloud Stinger

Come anticipato nell’introduzione le HyperX Cloud Stinger, sono cuffie da gaming, adatte anche ad usi professionali, con un prezzo estremamente contenuto di appena 59€ per la configurazione base sullo store ufficiale. Lo street price di queste cuffie, tuttavia è leggermente più basso.

HyperX è noto nel settore del gaming per le proprie cuffie professionali e la linea Cloud Stinger è la linea di cuffie da gaming più economica prodotto da HyperX.

Queste cuffie ereditano dai modelli di fascia superiore, tutto lo studio e l’innovazione di HyperX, ma ad un prezzo estremamente più contenuto. Il risultato sono delle cuffie dal design accattivante, con linee moderne, estremamente leggere e comode. Inoltre, la qualità dell’audio non ha assolutamente nulla da invidiare ai modelli più costosi di HyperX e le poche differenze, sono assolutamente impercettibili per utenti comuni.

Grazie al proprio design e alla scelta dei materiali, le Cloud Stinger sono tra le cuffie da gaming con microfono integrato più leggere in assoluto, con un peso, nella configurazione base, di soli 275 grammi, quasi 100 grammi in meno rispetto alle Asstro A50, di cui abbiamo parlato in una guida dedicata.

Parlando di Cloud Stinger, bisogna precisare che ci si riferisce ad un intera linea di cuffie da gaming, con caratteristiche più o meno simili tra loro, che nel complesso, conta più di 10 diversi modelli.

Le differenze tra il modello base, ed il modello top di gamma di Cloud Stinger, sono molto contenute, e vanno dalla possibilità di essere o meno cuffie wireless, di avere un connettore usb o di tipo jack da 3,5 mm, e nella tecnologia degli altoparlanti, stereo o Surround virtuale 7.1.

I modelli wireless sono leggermente più pesanti, a causa della batteria integrata, che consente un autonomia di circa 17 ore di utilizzo continuo.

Per quanto riguarda invece i materiali di costruzione, tutte le Cloud Stinger di HyperX sono realizzate in plastica ed acciaio, e gli altoparlanti sono alloggiati in coppe rotanti fino a 90 gradi, inoltre le imbottiture sono realizzate in memory foam e rivestite in eco pelle.

Tutti i modelli di Cloud Stinger montano un microfono a condensatore unidirezionale, dotato di un filtro per la soppressione dei rumori, perfetto per chiamate e chat vocali, ed è lo stesso su tutte le varianti della linea Cloud Stinger di Hyperx.

si tratta in definitiva di cuffie di ottima qualità, sotto ogni punto di vista, progettate per essere confortevoli durante l’utilizzo, e di restituire all’utente, audio di altissima qualità, adatto ad ogni tipo di utilizzo, ma vediamo nel dettaglio quali sono i punti di forza delle cuffie Cloud Stinger di HyperX.

Punti di forza delle cuffie HyperX Cloud Stinger

Come abbiamo visto nella panoramica generale si tratta di cuffie semi professionali, di altissima qualità, una qualità che si può intuire fin dal primo contatto.

Tra i punti di forza principali di queste cuffie vanno certamente menzionate la qualità costruttiva, la resa acustica, la qualità del microfono e non può mancare il rapporto qualità prezzo.

Qualità costruttiva delle cuffie HyperX Cloud Stinger

La qualità costruttiva delle HyperX Cloud Stinger è la prima cosa che salta all’occhio di chi si trova per le mani queste cuffie per la prima volta.

Si tratta di cuffie solide e compatte, estremamente resistenti nonostante le diverse parti mobili delle cuffie ed il peso estremamente contenuto.

Le Cloud Stinger pesano solo 270 grammi, presentano un intelaiatura scorrevole, che permette di regolare l’altezza delle cuffie, inoltre, i padiglioni auricolari che ospitano gli altoparlanti da 40 mm, possono essere ruotati fino a 90 gradi.

Ci sono tante giunture, tante parti mobili e scorrevoli, e pure, le cuffie, al tatto, risultano estremamente solide, anche dopo diversi mesi di utilizzo.

A determinare, in prima istanza, la grande resistenza delle cuffie, sono i materiali utilizzati. Per il telaio HyperX ha scelto l’acciaio e per le imbottiture il leggero e confortevole Memory Foam che insieme rendono le cuffie leggere, solide e confortevoli.

La sola parte mobile in cui si avverte una qualità costruttiva, leggermente inferiore, è nel microfono a rotazione, in alcuni modelli più dozzinale ed in altri più massiccio.

Design delle cuffie HyperX Cloud Stinger

Il design delle cuffie, come anticipato nell’introduzione, è molto accattivante, con linee sinuose e moderne che donano alle cuffie un aspetto elegante e robusto.

Le cuffie sono prevalentemente nere o bianche e presentano rifiniture in diverse colorazioni, tra cui rosso, grigio, nero, verde e blu.

Sul piano estetico ci sono alcune differenze anche a proposito del microfono, sempre a rotazione, che, in alcuni modelli è più massiccio mentre in altri ha un profilo più snello.

Nelle versioni bianche, il ponte tra la cuffia e la capsula ospitante il microfono è in colore nero.

Connettività delle cuffie HyperX Cloud Stinger

La connettività delle HyperX Cloud Stinger merita un discorso a se per via del fatto che esistono infatti tanti modelli di Cloud Stinger, alcuni wireless ed altri cablati. Ogni modello ha un proprio sistema di connessione e delle compatibilità più o meno definite.

Nelle versioni cablate, la connettività è resa possibile dal cavo con connettore jack 3.5mm o USB, mentre nelle versioni wireless, la connettività è resa possibile sia tramite wireless che tramite cavo di alimentazione e ricarica con connettore USB.

Alcuni modelli di Cloud Stinger, sono certificate ufficialmente per l’utilizzo wireless con Xbox one e Playstation 4.

A seconda del tipo di connettività del modello selezionato, potrebbero esserci alcune differenze nella disposizione dei controlli audio, ad esempio neli tre modelli cablati Cloud Stinger Core, CloudX Stinger Core e Cloud Stinger Core Playstation, i controlli audio, per la regolazione del volume, sono collocati direttamente sul cavo integrato, mentre in tutti gli altri modelli i controlli sono integrati sui padiglioni auricolari.

Resa acustica delle cuffie HyperX Cloud Stinger

La qualità audio è uno degli aspetti più importanti, forse, l’aspetto più importante in assoluto, se si parla di cuffie, soprattutto quando si tratta di cuffie semi professionali che, per quanto economiche, costano più di 50 euro.

Vediamo quindi le caratteristiche tecniche delle cuffie HyperX e la loro resa audio.

Tutte le cuffie Cloud Stinger sono dotate di altoparlanti da almeno 40 mm, e sono in grado di riprodurre una gamma di frequenze che va, mediamente dai 20 ai 20.000 hz, in alcuni modelli, come il CloudX Stinger gli altoparlanti sono da 50 mm  e la risposta in frequenza copre una gamma leggermente più ampia che va dai 18 hz ai 23.000hz.

La differenza nelle dimensioni dell’altoparlante si traduce in un audio più massiccio e corposo, mentre la maggiore gamma di frequenza, permette all’utente di ascoltare alcune frequenze in più, che, se bene possano essere motivo di vanto, in realtà, per la maggior parte delle persone, la differenza è assolutamente impercettibile.

L’orecchio umano infatti è in grado di udire suoni nell’intervallo 20-20.000 hz, qualsiasi frequenza acustica superiore ai 20.000 hz, per la maggior parte degli esseri umani è impercettibile, lo stesso per le frequenze comprese tra 16 e 20 hz.

Nell’utilizzo standard, quale può essere la riproduzione di un film o di musica, o durante una sessione di gioco, l’arco di frequenza 20-20.000 è più che sufficiente per una resa acustica assolutamente completa, mentre, per usi professionali, la possibilità di accedere ad un registro di frequenze più ampio, è sicuramente un plus più che gradito.

In definitiva, la qualità audio è assolutamente perfetta, gli alti sono nitidi, i bassi sono corposi e profondi, l’audio nel complesso è armonioso, caldo e completo, sia che si utilizzino cuffie stereo che cuffie con tecnologia Dolby Surround 7.1 virtuale.

In questo secondo caso, le cuffie simuleranno virtualmente diverse sorgenti audio, dando così l’effetto di un audio tridimensionale, assolutamente perfetto per sessioni di gaming competitivo in cui, sapere esattamente da che parte arriva un rumore, può fare la differenza.

Il microfono integrato delle cuffie HyperX Cloud Stinger

Il microfono delle HyperX Cloud Stinger, in ognuno dei modelli della linea, è qualcosa di sorprendente e merita una menzione speciale.

Il microfono, come già detto è un microfono unidirezionale a condensatore, dotato di un filtro integrato per la soppressione dei rumori.

Il microfono è molto sensibile, e cattura perfettamente la nostra voce quando si parla, ma, grazie alla tecnologia unidirezionale e al potente filtro di soppressione del rumore, non vengono catturate interferenze o rumori di fondo.

Il microfono delle Cloud Stinger è uno dei migliori microfoni integrati in cuffie da gaming, più che adeguato per utilizzi standard come video chiamate e chat vocali. Inoltre, per la propria qualità assolutamente eccelsa, può competere, senza timore, con alcuni dei migliori microfoni da gaming.

Rapporto qualità prezzo delle cuffie HyperX Cloud Stinger

Il rapporto qualità prezzo delle cuffie da gaming HyperX Cloud Stinger è più che adeguato, si tratta di cuffie di altissima qualità, sia nella progettazione che nella resa effettiva, realizzate con materiali di prima scelta, e assolutamente non economici, e che, possono fare affidamento su soluzioni tecnologiche elaborate da HyperX per cuffie di fascia superiore.

Grazie all’utilizzo strategico delle tecnologie disponibili, Hyper X è riuscita a condensare in pochissimo spazio, tutte le migliori soluzioni audio, riuscendo a realizzare cuffie che, a parità di hardware, altri produttori venderebbero a prezzi molto più elevati.

Conclusioni

Le cuffie da gamin Cloud Stinger di HiperX sono una delle linee di cuffie da gaming più variegate e interessanti che si possano trovare in commercio. Esistono più di 10 modelli differenti, ognuno dei quali progettato per andare in contro alle esigenze di una specifica categoria di utenti. Tutte le Cloud Stinger, dal modello base al più avanzato, offrono una qualità audio assolutamente impeccabile e godono di una qualità costruttiva invidiabile, grazie all’utilizzo di materiali di prima scelta.

HyperX nel progettare queste cuffie non ha badato a spese, e il risultato è stato la creazione di una linea di cuffie potenti, confortevoli, con un audio perfetto ed un prezzo assolutamente invidiabile compreso tra i 50 del modello più economico ed i 150 euro del modello più costoso e tecnologicamente avanzato.

Domande Frequenti

Quanto costano le cuffie HyperX Cloud Stinger?

Esistono diversi modelli di cuffie HyperX Cloud Stinger, che hanno caratteristiche hardware leggermente diverse tra loro. Il prezzo del modello base, è di 59€ mentre il modello più costoso costa circa 100 euro.

Dove posso comprare le cuffie HyperX Cloud Stinger?

Tutti i modelli delle cuffie Hyper X Cloud Stinger sono disponibili in vendita sul portale ufficiale di HyperX, le cuffie inoltre sono distribuite dai maggiori distributori italiani ed è possibile acquistarle anche su e-commerce come amazon.

Posso usare le cuffie HyperX Cloud Stinger con la console?

Dipende dal modello, i modelli cablati possono essere utilizzati con qualsiasi dispositivo dotato di connettore Jack da 3,5mm, mentre i modelli wireless possono essere certificati per alcune console, come Xbox One o Playstation 4 o per entrambe.

Qual è l’autonomia delle cuffie HyperX Cloud Stinger wireless?

I modelli wireless delle cuffie HyperX cloud Stinger hanno un autonomia di circa 17 ore per ricarica.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.