Razer Deathadder Elite Mouse [recensione completa]

Pubblicato: Gennaio 31, 2021 di Claudia

Razer Deathadder Elite Mouse è una periferica per il computer pensata appositamente per chi desidera giocare con il PC. Un mouse può fare davvero la differenza nell’esperienza di gioco, per questo deve essere sempre scelto con la massima attenzione e in base al tipo di esperienza che si vuole vivere. I mouse da gaming non sono tutti uguali, alcuni sono più adatti per un tipo di gioco piuttosto che un altro, permettono diversi gradi di personalizzazione etc.

Il Razer Deathadder Elite Mouse è senza dubbio una delle periferiche più interessanti per i videogamer e a un prezzo piuttosto contenuto. L’azienda Razer ha apportato una buona innovazione rispetto al modello precedente e garantisce un’esperienza di gioco superiore. Le prestazioni migliori le offre senza dubbio con MOBA e FPS.

C’è subito da mettere in evidenza un piccolo problema, questo mouse è pensato solo per chi gioca con la mano destra. Non è pensato infatti per i mancini. Perciò in questo caso, occorrerà valutare delle soluzioni differenti. Per il resto, il Razer Deathadder Elite Mouse è davvero un buon prodotto e in questa recensione vi mostriamo tutte le sue caratteristiche e i punti forte.

Di cosa si parla in questo articolo:

  • Scheda tecnica
  • Funzioni pensate per i giocatori
  • Design del mouse

Panoramica di Razer Deathadder Elite Mouse

A primo impatto sembra un mouse normale, non dedicato ai gamer. Questo però è vero solo dal punto di vista estetico, per via delle sue linee semplici e il numero non eccessivo di tasti (altro punto debole del Deathadder Elite della Razer).

Bisogna però dire che la Razer ha modificato il classico Deathadder sotto diversi punti di vista, non si è limitato solo ad aggiungere qualche dettaglio.

Il sensore ottico è stato migliorato, così come i nuovi switch meccanici. Tra poco analizziamo tutti questi aspetti. Prima però, vediamo in cosa consiste la possibilità di personalizzazione di questa periferica.

Per poter gestire le varie funzioni di Deathadder Elite avete a vostra disposizione l’applicazione Razer Synapse. Si tratta di un interfaccia piuttosto semplice da utilizzare, sin dal primo momento vi permette di modificare la disposizione dei tasti in base alla vostra preferenza.

Potete poi scegliere di impostare i parametri relativi al polling rate e all’accelerazione e scegliere il colore dei led del mouse. Puoi anche scegliere di salvare il vostro profilo, così per esempio se decidete di utilizzarlo su un altro computer, non dovete impostare un’altra volta le vostre caratteristiche preferite.

Scheda tecnica:

  • Marca: Razer
  • Serie: DeathAdder Elite
  • Colore: Nero
  • Dimensioni: 12.7 x 7 x 4.4 xm
  • Peso: 105 grammi
  • Tipo di wireless: 802.11a
  • Alimentazione: a batteria
  • Piattaforma hardware: PC e MAC
  • Ultrapolling: 1000 Hz
  • Sensore ottico: 16.000 DPI

Design di Razer Deathadder Elite Mouse

Iniziamo ad analizzare un po’ più da vicino le linee del mouse Deathadder Elite. Come vi ho già detto si nota già dal primissimo momento che non sembra un mouse da gaming, almeno fino a quando non si inizia a utilizzare.

Basandoci però sulla sua estetica, si vede subito che le linee sono morbide e non spigolose come la maggior parte dei migliori mouse da gaming. L’azienda ha optato per questa scelta stilistica per un discorso di ergonomia, pensando a coloro che ne vogliono fare un utilizzo prolungato.

Una scelta secondo noi poco favorevole per il giocatore è quello di posizionare i due tasti per l‘aumento e la diminuzione della sensibilità del sensore nella parte bassa, vicino alla rotellina. Questo non permette una modifica rapida durante il gioco e per molti gamer può essere un punto a sfavore.

Sul lato sinistro non ci sono tasti, ma una gomma. Proprio a rafforzare ciò che abbiamo detto prima e cioè che non si tratta di un mouse adatto ai mancini. Sulla destra invece ci sono due tasti che si raggiungono comodamente con il pollice.

Il materiale del mouse è tutto sommato molto buono, si vede sin da subito che è resistente. Anche il cavo è di buona qualità, però non potete rimuoverlo (non è infatti un mouse wireless).

Un poco deludente sicuramente dal punto di vista del materiale dato in dotazione, visto che a parte il mouse ricevete solo il manuale dell’utente e gli adesivi della Razer. In fin dei conti però non è per gli accessori dati in dotazione che si sceglie un mouse.

Razer Deathadder Elite Mouse: caratteristiche gaming

Passiamo adesso alle prestazioni del mouse Razer Deathadder Elite, l’aspetto più importante per ogni gamer che si rispetti. Già dalla scheda tecnica vi siete fatti un’idea, però vogliamo approfondire il discorso partendo proprio dal sensore ottico.

Il sensore ottico è uno dei migliori che si possono trovare. Arriva a 16000 DPI e può essere regolato con tasti che si trovano sotto. Purtroppo questa non è una scelta fortunata, più che altro perché sono molti i gamer che desiderano poter modificare la sensibilità del mouse in base al tipo di gioco o semplicemente anche all’interno di uno stesso videogame in base a ciò che devono fare. In alcuni momenti può aver più senso utilizzare un puntatore altamente reattivo a ogni movimento, altre volte invece ha più senso un puntatore meno reattivo ma che permette per esempio di puntare con una maggior precisione.

C’è poi il polling rate che è di 1000 Hz, rappresenta il numero di volte in cui il mouse comunicando con il computer, rende nota la sua posizione. La latenza invece ha un valore che non supera 1 ms e questo non è male.

I tasti, secondo quello che ha rilasciato l’azienda americana, possono durare fino a 50 milioni di click, risultato che difficilmente qualcuno può raggiungere.

Conclusioni e rapporto qualità prezzo

Il Razer Deathadder Elite mouse dimostra di essere davvero un buon prodotto, una versione decisamente migliorata rispetto al precedente. Il rapporto qualità/prezzo di dimostra buono, anche se comunque ci sono cose che potrebbero migliorare. Si tratta comunque di una buona scelta se desideri un accessorio di buona qualità e dal prezzo no proibitivo.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.