Samsung Space Monitor [recensione completa]

Pubblicato: Gennaio 16, 2021 di Claudia

Samsung Space Monitor è un monitor per gaming disponibile in due versione differenti, perfetto perciò sia se volete uno schermo più o meno ampi. Potete sceglierlo sia nelle dimensioni di schermo da 32 pollici sia nelle sue dimensioni ridotte da 27 pollici (ovviamente il prezzo cambia). La prima cosa che colpisce di questo monitor della Samsung è il suo design accattivante e la possibilità di sollevarlo una volta finito di utilizzarlo in modo da recuperare spazio nella scrivania. L’azienda ha fatto di questa caratteristica il suo punto forza.

E’ stato realizzato con materiali di ottima qualità, resistente e senza dubbio bello da vedere. (come quasi tutti i prodotti Samsung del resto) Si tratta di un pc per il mondo dei professionisti che passano tante ore al giorno davanti a uno schermo che può essere utilizzato anche da coloro che cercano un buon prodotto per poter giocare ai loro videogiochi preferiti.

In questo articolo parliamo di:

  • Il design di Samsung Space Monitor
  • Qual è la qualità grafica
  • Il rapporto tra qualità e prezzo

Panoramica di Samsung Space Monitor

Samsung Space Monitor si vede già dal primo momento che è pensato per coloro che hanno bisogno di risparmiare spazio sulla propria scrivania di lavoro. Per esempio è adatto per chi vuole uno schermo per il proprio spazio lavorativo in smart working.

Viene pubblicizzato da alcuni come uno schermo per il gaming ed effettivamente può essere utilizzato per questo. Però alcune delle sue caratteristiche di punte ci fanno intuire sin da subito che è pensato più che altro i professionisti in cerca di un buon monitor per lavorare. Ci sono le funzioni multitasking per esempio, la possibilità di regolare lo schermo a diverse inclinazioni etc.

Gli aspetti positivi di questo monitor sono tante e le analizziamo un po’ alla volta nel corso di questo articolo. Ecco a voi la recensione completa di Samsung Space Monitor.

Scheda tecnica

  • Dimensioni: 714,5 x 757,2 x 115,5 mm
  • Peso: 7 kg
  • Colore: nero
  • Risoluzione: 3840×2160
  • Gamma cromatica: 72%
  • Contrasto statico: 2500:1 (Tipico)
  • Luminosità: 200 cd/m2
  • Tipo pannello: VA
  • Rapporto d’aspetto: 16:9
  • HDMI 2.0: 1
  • USB: Si (2.0)
  • Display port version: 1.2
  • Alimentazione elettrica: AC 100-240V
  • Consumo massimo: 54 W
  • Tipologia di alimentazione: adattatore esterno
  • Classe di efficienza energetica: B
  • Frequenza di aggiornamento: 60 HZ

Design del monitor Samsung Space Monitor

Il design di Samsung Space Monitor è la prima cosa che colpisce e probabilmente è lui che vi ha incuriosito e portati a documentarvi di più su questo monitor firmato Samsung. La famosa azienda giapponese ha deciso di risolvere con il suo Space Monitor un problema condiviso da molte persone: il poco spazio a disposizione. Tanto in ufficio quanto in casa, il computer spesso si rivela essere troppo grande per le dimensioni della scrivania, specialmente quando si ha bisogno di uno schermo dalle dimensioni superiori alla norma.

Per risolvere questo problema però non ha realizzato un monitor dalle dimensioni ridotte, ma piuttosto inclinabile a tal punto da poterlo appoggiare alla parete retrostante quando non serve più. Quando vi dovete mettere a lavoro o volete giocare invece, potete tirare tranquillamente lo Space Monitor verso di voi, regolandolo anche a livello delle angolazioni.

Secondo i produttori il Samsung Space Monitor permette di risparmiare circa il 40% di spazio rispetto a un monitor tradizionale. Inoltre risolvete anche il problema dei cavi, poco belli da vedere e che tolgono spazio. All’interno del supporto infatti è possibile nascondere il cavo di alimentazione, così come il cavo dell’HDMI.

Il design possiamo dire che tutto sommato è raffinato. Su tre lati infatti non ha cornici e questo mette maggiormente in risalto lo schermo. La staffa di supporto è resistente e stabile. E’ stata testata per supportare la bellezza di 5000 movimenti differenti, permette di posizionarlo poi sempre in modo preciso. Potete abbassarlo e alzarlo rapidamente, così da ottenere una visuale perfetta.

Qualità grafica

Passiamo adesso alla qualità grafica di Samsung Space Monitor, la parte senza dubbio più interessante per tutti coloro che vogliono acquistarlo per il gaming oppure per motivi di lavoro.  Ci rendiamo conto in realtà che il Samsung Space Monitor ha fatto del suo punto di vista la mobilità dello schermo e il suo essere idoneo per salvare lo spazio.

Lo schermo è un WQHD, ciò significa che la densità di pixel è superiore a quella di un Full HD. Restituisce perciò delle immagini dettagliate e nitide. Può supportare bene anche i giochi più moderni, dove vi sono delle frequenze dei fotogrammi piuttosto elevate.

Supporta poi la funzione Picture-by-Pictyre, in pratica potete vedere sullo stesso schermo i contenuti di due fonti differenti, senza perdere la qualità. Potrai anche ridimensionare la seconda fonte al 25%, così da posizionarla dove desiderate. Tutte le funzioni multitasking di questo schermo lo rendono senza dubbio molto più idoneo per chi deve farne un uso professionale e solo in seconda battuta può essere usato da coloro che cercano un monitor per gaming.

L’unico difetto grafico secondo noi di questo monitor è la presenza di una cornice nera una volta messo in funzione. In pratica i pixel non arrivano fino alle estremità del display ma lasciano su ogni lato un bordo nero di circa 6 mm.

Rapporto qualità prezzo

Facciamo un riassunto finale del Samsung Space Monitor. Un prodotto di Samsung di fascia alta disponibile in due misure differenti, perfetto perciò per coloro che vogliono scegliere la grandezza del proprio schermo, pur restando fedeli alle stesse caratteristiche tecniche.

I vantaggi di questo monitor sono la qualità d’immagine ottima, la possibilità di regolarlo sia a livello di inclinazione, sia per quanto riguarda invece il risparmiare spazio. E’ realizzato con materiali resistenti e un’asta che può essere posizionata in 5000 maniere differenti. Ha la modalità Picture-by-Picture che aiuta per le attività di multi tasking.

Gli svantaggi del Samsung Space Monitor sono invece la scarsa presenza di ingressi video e le cornici nere che si creano una volta accesso, a causa dei pixel che non arrivano a toccare i bordi estremi del monitor.

Tuttavia il rapporto qualità prezzo è davvero interessante e non possiamo lamentarci. Quello da 27 pollici è disponibile per poco più di 400 euro mentre quello da 32 pollici per un po’ meno di 600 euro.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.